In questo sito utilizziamo dei cookies per rendere la navigazione più piacevole per i nostri visitatori. Cliccando sul link sottostante "Policy – Cookies e tutela della Privacy" puoi trovare le informazioni su cosa sono i cookies.

Putignano, una Storia che non ti aspetti

itinerario monumenti

percorso chiese

logo visita putignano

Il Campanile

 

La torre campanaria, che affianca l'intera facciata sulla sinistra, venne ricostruita con pubblico denaro dal 1673 al 1675, perché ridottasi in condizioni di statica molto precaria; tali informazioni sono state ricavate dal manoscritto sulla storia di Putignano dell'Avv. Casulli.

 

Si erge poggiando su una poderosa base, quasi gigantesco plinto con toro, e sviluppa il suo corpo turrito e cieco, evidenziato negli spigoli da piatte lesene giganti, fi­no all'imposto del timbano della facciata.

 

Alta 35,5 metri circa, si erge con l'aggiunta di due celle sovrappo­ste. Un cornicione dalla netta profilatura e spezzato agli spigoli ne divide il pri­mo corpo unitario dalla prima cella campanaria. Questa, continuandone linee e struttura, si apre sulle quattro facciate in un profondo arco a tutto sesto, in­scritto in un altro cieco, più ampio e raccordato al primo da un segmento di cornice sagomata. Ne fa corona una cordonatura a percorso sinuoso sormonta­ta da mensolette e da una netta cornice lineare.  Una seconda cella campanaria, di proporzioni ridotte ma della stessa for­ma e stesse caratteristiche strutturali e stilistiche della prima, ne chiude l'intero corpo con copertura piana.

 

Il campanile risulta incompleto, monco nel coronamento, in fase di ristrutturazione venne ritenuto di lasciarlo in quel modo certa­mente per ragione di statica strutturale.

lavoro di gruppoQuesto progetto nato dall'idea di Gianni Musaio è racchiuso in uno spirito di squadra ed è il frutto della collaborazione di persone, semplici cittadini, che hanno a cuore il patrimonio storico, culturale, artistico, geografico, enogastronomico del centro storico di Putignano paese in cui vivono. Una condivisione con istituzioni, turisti, studenti di quanto di bello e unico ha da offrire il contesto accessibile da una delle tre porte.

divieti

Il centro storico di un paese è il fulcro del territorio, dove sono custodite antiche storie, tradizioni e cultura di chi ci ha preceduto. Contribuisci anche tu a lasciare alle generazioni che verranno le testimonianze del passato avendone cura.