In questo sito utilizziamo dei cookies per rendere la navigazione più piacevole per i nostri visitatori. Cliccando sul link sottostante "Policy – Cookies e tutela della Privacy" puoi trovare le informazioni su cosa sono i cookies.

CON IL PATROCINIO GRATUITO DI
logo carnevale putignano
FONDAZIONE DEL CARNEVALE DI PUTIGNANO
logo chiesa di san pietro

CHIESA SAN PIETRO APOSTOLO

Putignano, una Storia che non ti aspetti

itinerario monumenti

percorso chiese

logo visita putignano

facciata anteriore chiesa dei cappuccini 1561450970
Tale convento nacque su Putignano per volere dell'Università, l'allora Comune, con il desiderio di avere una Comunità di Cappuccini in loco. Invitò tale ordine religioso con l'impegno di donare il terreno sul quale edificare la struttura e provvedere alle spese per l'edificazione e al vitto per i frati ospitati.

 

Dopo la costruzione del convento avvenuta il 1601 vennero accolti i Cappuccini con grande entusiasmo della cittadinanza. Il convento ben presto si popolò di nuovi frati, una ottantina circa, tra cui anche alcuni Putignanesi che si distinsero per santità di vita e per dottrina. Nel 1662 e nel 1778 vennero ospitati in tale sede conventuale due Capitoli provinciali dell’Ordine Monastico.

 

Nel 1873 il convento fu destinato a sede del Ricovero di Mendicità avendone il comune deliberato l'avvio.
 

La struttura nel corso degli anni del 1900 ha avuto diverse destinazioni d'uso, da casa di riposo per anziani a uffici amministrativi per il vicino Ospedale Santa Maria degli Angeli a convitto di suore operanti nello stesso ospedale.

La struttura complessiva del convento annette anche la chiesa per la quale è fortemente manifestato lo stile tipico dell'ordine. Venne dedicata per volere dei francescani stessi alla Madonna della Consolazione. All'interno si possono ammirare una tela sull'altare maggiore, rappresentante le tre apparizioni di Gesù dopo la sua resurrezione. Una tela di San Francesco da Paola. Presente una statua di Sant'Antonio da Padova proveniente dall'omonimo convento oggi non più esistente perchè abbattuta in passato. Nell'altare maggiore sono conservate dal 26 maggio del 1737  le reliquie dei Santi Martiri Marziale e Claro.

La sacrestia è una chicca con le sue volte completamente affrescate opera degli stessi frati e recentemente restaurata.

 

lavoro di gruppoQuesto progetto nato dall'idea di Gianni Musaio è racchiuso in uno spirito di squadra ed è il frutto della collaborazione di persone, semplici cittadini, che hanno a cuore il patrimonio storico, culturale, artistico, geografico, enogastronomico del centro storico di Putignano paese in cui vivono. Una condivisione con istituzioni, turisti, studenti di quanto di bello e unico ha da offrire il contesto accessibile da una delle tre porte.

divieti

Il centro storico di un paese è il fulcro del territorio, dove sono custodite antiche storie, tradizioni e cultura di chi ci ha preceduto. Contribuisci anche tu a lasciare alle generazioni che verranno le testimonianze del passato avendone cura.