In questo sito utilizziamo dei cookies per rendere la navigazione più piacevole per i nostri visitatori. Cliccando sul link sottostante "Policy – Cookies e tutela della Privacy" puoi trovare le informazioni su cosa sono i cookies.

Putignano, una Storia che non ti aspetti

itinerario monumenti

percorso chiese

logo visita putignano

 
Il palazzo è stata residenza della famiglia Bruni, da tempo estinta, cui è intitolata, oltre che il palazzo, anche la via. Si ha notizia di un ultimo probabile discendente nato il 1580, tale Giannantonio Bruni ecclesiastico, di cui si allega foto di un documento manoscritto con tale citazione nella gallery in alto e che forse (ma non ci sono dati certi) era originariemente la proprietaria del palazzo che comunque sarà passato ad altra famiglia dopo l'estinzione! Io ho solo attribuito (con riserva) questo stemma ai Romanazzi! .
 
 
In seguito il dott. Giuseppe Natale Romanazzi, capostipite dei Romanazzi Carducci e già Sindaco di Putignano nel 1832, appartenente a una cospicua famiglia putignanese, prese residenza proprio in via Bruni quando ancora nel Palazzo del Balì a Piazza Plebiscito risiedeva l'ultimo Commendatore dell'Ordine di Malta Giuseppe Francesco Bisignani morto il 1837; Lo stemma posto sul portale di ingresso fa parte degli stemmi dei Romanazzi e dei Romanazzi Carducci visibili su altri palazzi di Putignano infatti, hanno tutti il leone rampante.
 

lavoro di gruppoQuesto progetto nato dall'idea di Gianni Musaio è racchiuso in uno spirito di squadra ed è il frutto della collaborazione di persone, semplici cittadini, che hanno a cuore il patrimonio storico, culturale, artistico, geografico, enogastronomico del centro storico di Putignano paese in cui vivono. Una condivisione con istituzioni, turisti, studenti di quanto di bello e unico ha da offrire il contesto accessibile da una delle tre porte.

divieti

Il centro storico di un paese è il fulcro del territorio, dove sono custodite antiche storie, tradizioni e cultura di chi ci ha preceduto. Contribuisci anche tu a lasciare alle generazioni che verranno le testimonianze del passato avendone cura.