In questo sito utilizziamo dei cookies per rendere la navigazione più piacevole per i nostri visitatori. Cliccando sul link sottostante "Policy – Cookies e tutela della Privacy" puoi trovare le informazioni su cosa sono i cookies.

Putignano, una Storia che non ti aspetti

itinerario monumenti

percorso chiese

Il palazzo signorile di proprietà della famiglia Campanella già eredi Console (Dott. Francesco Console (1819-1900) conosciuto per aver fatto scattare le foto di Putignano che poi sono arrivate ai giorni nostri), sito in via Castello con affaccio su Piazza Plebiscito, è stato eretto con buona approssimazione intorno al 1700. Sull'ingresso principale, al termine della piccola scalinata, è posto lo stemma Campanella, nella parte sottostante del quale si nota mascherona biforcuta che, secondo le credenze dei secoli scorsi serviva a proteggere dal malocchio la famiglia e tutti i residenti.

 

Il Dott. Francesco Campanella, ispettore generale medico presso l’Alto Commissariato alla Sanità, terz'ultimo degli eredi della famiglia, aveva maturato il desiderio di donare l'intero immobile alla chiesa di San Pietro Apostolo, in quanto sprovvista di canonica. Tale desiderio era stato comunicato in punto di morte alle sorelle nubili Clorinda e Grazia. Morì in data 27 Marzo 1974 senza però ufficializzare con testamento scritto le sue volontà. Nonostante ciò, con raffinatezza e rispetto, le eredi rimanenti, lo stesso anno, donarono il terzo appartenente al congiunto alla chiesa.
 

Le due eredi sorelle Grazia (morì il 25 luglio 1975) e Clorinda (morì il 14 aprile 1980) completarono la donazione con un autonomo testamento.

 

Perfezionate le pratiche dell’accettazione, fu affidata la redazione del progetto di restauro agli architetti Ambrogio Aquilino e Giuseppe Romanazzi.
Ottenuta l’approvazione del progetto dalla Soprintendenza ai Monumenti di Bari furono realizzati: l’ascensore, il rifacimento delle tettoie, la sistemazione e l’arredamento di due appartamenti al secondo piano (per il parroco e il vice parroco) e l’allestimento di sale e aule per la formazione di adulti e ragazzi.

 

Nel 2012, l'allora Arciprete, Don Angelo Sabatelli, resosi conto delle potenzialità della struttura, realizzò con un unico impegno tutte le aule di catechismo di cui c’era bisogno, un’ampia sala per le riunioni di gruppi numerosi, la sede della Caritas Parrocchiale, il centro di ascolto e la sede del Gruppo “Compagni di viaggio” per l’orientamento al lavoro.

 

Va reso plauso pieno di ammirazione e gratitudine profonda, ai donanti Campanella, all’architetto Aquilino e maestranze e soprattutto a Don Angelo che con entusiasmo travolgente, sagacia e lungimiranza ha arricchito con questo gioiello la sua amatissima Parrocchia di San Pietro.

lavoro di gruppoQuesto progetto nato dall'idea di Gianni Musaio è racchiuso in uno spirito di squadra ed è il frutto della collaborazione di persone, semplici cittadini, che hanno a cuore il patrimonio storico, culturale, artistico, geografico, enogastronomico del centro storico di Putignano paese in cui vivono. Una condivisione con istituzioni, turisti, studenti di quanto di bello e unico ha da offrire il contesto accessibile da una delle tre porte.

divieti

Il centro storico di un paese è il fulcro del territorio, dove sono custodite antiche storie, tradizioni e cultura di chi ci ha preceduto. Contribuisci anche tu a lasciare alle generazioni che verranno le testimonianze del passato avendone cura.